Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Notizie

Conferenza Spalletti dopo Torino Napoli: “Fabian ha avuto la pubalgia, è un top! Conferenza dei miei collaboratori? Loro sono al mio livello”

Conferenza Spalletti nell’immediato post partita di Torino-Napoli: le dichiarazioni in diretta.

conferenza stampa spalletti napoli genoa
Conferenza stampa Luciano Spalletti

Torino Napoli conferenza Spalletti – Gentili lettrici e lettori di napolicalciomercato.it, benvenuti alla diretta testuale della conferenza stampa di Luciano Spalletti. L’allenatore del Napoli parla ai giornalisti rispondendo a tutte le domande relative alla 36ª giornata di Serie A nel match contro il Torino.

NON PERDERTI TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE: seguici su GOOGLE NEWS!

Allo stadio Olimpico Grande Torino gli azzurri annichiliscono l’avversario e blindano il terzo posto in classifica Serie A.

Advertisement. Scroll to continue reading.
  • Torino Napoli risultato 0-1
conferenza stampa spalletti torino napoli
Conferenza stampa Luciano Spalletti

Torino Napoli conferenza Spalletti

In questa sessione potrete leggere tutte le dichiarazioni di Luciano Spalletti al termine del match. Il tecnico interverrà subito dopo il match contro il Torino, di scena alle 15.00. Dunque la conferenza stampa dovrebbe cominciare per le ore 17.30 circa.

conferenza stampa spalletti torino napoli

17.30 – Inizia la conferenza stampa di Luciano Spalletti

“Abbiamo incontrato qualche momento difficile. Ho molto rispetto per noi stessi e gli sportivi che ci hanno seguito anche qui. Il messaggio è chiaro, ‘noi siamo con voi, il Napoli deve fare belle partite’. Noi ci abbiamo provato, poi non so se sono le basi per il prossimo anno. Quello che conta è il podio, sono tre i posti che vanno a medaglia”.

E continua: “Sbagliato pensare che questa sia una prestazione migliore rispetto a Sassuolo? Non è sbagliato, è una gara scomoda per quelli con le nostre qualità. Il Sassuolo ha le nostre qualità, forse con loro era più facile andare a dettare i tempi. Contro il Torino è sempre difficile. Sono in un buonissimo momento, nel primo tempo ci hanno rubato palla e abbiamo avuto difficoltà a far girare il pallone. Ospina è stato bravissimo. Nel secondo tempo abbiamo fatto le cose che ci somigliano di più come qualità, il dai e vai, il muovere la palla e attaccare lo spazio. Con loro è sempre difficile, molti allenatori giovani e bravi praticano questo calcio e ci impongono di adeguarci. Per quelli che non ce l’hanno nel dna è difficile. La vittoria di oggi ha più valore per questo motivo qui. Koulibaly ha fatto due scambi ed è arrivato fino all’area di rigore, questo vuol dire capire la partita e prendersi dei vantaggi. Questo è segno di maturità”.

Su Fabian Ruiz

“Lui è un calciatore di livello top, c’è poco da fare. Poi possono arrivare dei periodi, però se il giocatore sta bene… Quest’ anno è stato fuori e si doveva curare per la pubalgia che l’ha attanagliato e non ha fatto vedere il reale valore. Se sta bene è un calciatore fenomenale di grandissima qualità. A volte si trova il pelo ‘eh ma è lento’, ma nel pensiero è velocissimo. La palla gliela puoi dare come ti pare e lui te la rende pulita con i giri contati. E’ un calciatore di livello top”.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Sul ritmo gara

“Loro ci son saltati addosso forte, il Torino ha creato duelli individuali dove non siamo riusciti a far girare palla e ad essere squadra in fase di possesso. E’ venuta fuori la loro gara che ci ha messo in condizione di dover sbrogliare delle situazioni difficili in area di rigore”.

Conferenza Spalletti sulle motivazioni

“Le motivazioni si trovano perché ci sono persone serie. Mi è dispiaciuto il taglio dato alla non conferenza e al fatto che arrivavamo demotivati. Si perdono di vista cose fondamentali. Quando si gioca il sabato non c’è giorno di recupero, abbiamo iniziato ad allenarci il lunedì. I ragazzi son venuti ad allenarsi bene nel giorno di riposo senza aprire bocca. I miei collaboratori sono quelli che sono più a contatto con i calciatori. Renderli partecipi nelle ultime tre gare vuol dire stare ancora di più addosso alla squadra. Vuol dire dirgli le cose ancora più giuste di quelle dette tutto l’anno. E’ giusto che i collaboratori abbiano la stessa platea, sono tutti capacissimi e sono del mio livello. Volergli dare il taglio che non attecchisce poi, perché la gente si rende conto. Prenderla sotto gamba? Anche oggi non si è visto. Si è vista una squadra che vuole riconoscere ai tifosi i sacrifici che fanno per seguire la squadra. Bisogna tirare dentro più gente possibile allo stadio. Questo è uno sport bellissimo che può dare sbocchi a molte persone. E’ un movimento che se usato bene ha un valore incredibile per il sociale”.

Prossima partita Napoli

Solo due partite alla fine del campionato di Serie A. Il Napoli ha ancora 6 punti a disposizione per cercare di restare nella scia delle milanesi approfittando in qualche scivolone di entrambe. Ecco le prossime partite del Napoli in calendario:

Advertisement. Scroll to continue reading.
  • Napoli Genoa 15 maggio 2022
  • Spezia Napoli domenica 22 maggio 2022

Ti potrebbe piacere anche

Prima Pagina

Ecco in anteprima la nuova prima pagina Tuttosport del quotidiano sportivo oggi in edicola, con i titoli del giornale Tutto sport nell’edizione odierna. Come le altre principali prime...

Prima Pagina

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di Napoli in edicola oggi: la foto.

Prima Pagina

Ecco svelata la prima pagina Corriere dello Sport del quotidiano oggi in edicola. Come le principali prime pagine locali e nazionali che parlano di sport, quella del Corriere dello...

Prima Pagina

Ecco svelata la prima pagina La Gazzetta dello Sport del quotidiano oggi in edicola. Come le principali prime pagine locali e nazionali che parlano di sport, quella Gazzetta...

Advertisement