Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Conferenze

Conferenza Spalletti Napoli Sassuolo: “Kvara ha preso una botta, sta bene! Di Lorenzo erede di un ex capitano come Koulibaly, Mario Rui è un professore”

Conferenza stampa Luciano Spalletti dopo Napoli Sassuolo.

conferenza stampa spalletti
Conferenza stampa Luciano Spalletti

Gentili lettrici e lettori di NapoliCalcioMercato, benvenuti alla diretta della conferenza di Spalletti dopo Napoli Sassuolo. Il tecnico del Napoli parla dal cuore dello stadio Maradona al termine della 12ª giornata di Serie A.

Napoli Sassuolo si è conclusa con il risultato di 4-0. Spalletti risponde alle domande dei giornalisti sull’esito della gara e sul prosieguo del Napoli in campionato e Champions League.

NON PERDERTI TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE: seguici su GOOGLE NEWS!

Advertisement. Scroll to continue reading.
conferenza stampa spalletti

Conferenza Spalletti Napoli Sassuolo

Ecco tutte le dichiarazioni di Luciano Spalletti in conferenza stampa dopo Napoli Sassuolo: “Il lavoro di Di Lorenzo e Mario Rui? Si va per forza a dover esaltare le qualità di due calciatori fortissimi. Mario Rui è un professore per le scelte che fa e a trovare le posizioni che vanno a scardinare e creano imbarazzo agli avversari. Ha un piede importante che quando mira la corsa del compagno lui gliela mette precisa dove uno sta andando. Non gioca dove uno è, gioca dove uno va. Non permette di recuperare quello spazio che ha perso sulla partenza e sulla corsa. Di Lorenzo ha tutte queste qualità e in più ha delle cosce così (ride, ndr). E’ un cubo fisicamente, forte di testa e nella progressione. E’ stato fatto capitano perché come disponibilità e interesse alla squadra è quello che riesce a gestire anche queste cose qui. Ne gestisce tantissime nello spogliatoio. Lui è il classico erede perfetto di un ex capitano come Koulibaly. Di Lorenzo ha forza, ha la forza oltre che le qualità. Sono altrettante qualità”.

Su Osimhen

“Se sta diventando un leader? Sembra che stia facendo dei passi in avanti, ha molti margini. Sono evidenti quei suoi guizzi dove arriva più in là di quello che rende possibile ad un calciatore normale. Ha agganciato quella palla in aria sul primo gol e ha fatto quella spaccata da ballerina e l’ha messa dentro prima che palla si rialzasse, altrimenti sarebbe intervenuto l’avversario. E’ stato veloce e qualitativo allo stesso tempo. Osimhen non si è levato tre volte la maglia poi (ride, ndr)”.

E continua: “Se questo Napoli è la squadra che sento più mia nella carriera? Ho applaudito. Ora le squadre che giocano contro il Napoli possono avere l’oscar di aver fermato questa lunga serie di vittorie azzurre. Si preparano il doppio bene, con doppia disponibilità e attenzione. Quando tu vinci una serie di gare così diventa difficile rimettere a posto la postura, guardarsi allo specchio e dirsi di fare le stesse cose più quello che ci metteranno gli avversari. Tutti si aspetterebbero che il ragionamento sia ‘Merito qualcosa di ufficio’, ma non ti danno niente di ufficio”.

Sui tifosi

“La bellezza di poter allenare il Napoli ed il sentimento della città per questo gioco tutti sappiamo che cantano bene i tifosi (ride, ndr). C’era da fare qualcosa che permettesse loro di esprimersi e di risentire ‘Sarò con te’ con piacere a cantarla. A noi, quando siamo sotto la curva, è un momento bellissimo. I ragazzi si cercano durante le gare per poi andare lì sotto, ci riempie d’orgoglio vederli così. Oggi abbiamo concesso troppo. In alcuni casi il Sassuolo non se l’è guadagnato. Sono bravissimi tecnicamente ed hanno grandi potenzialità, possono rendere la vita difficile a tutti. Ci somigliano molto. Oggi, però, in alcuni momenti siamo stati lenti nel girare la palla e poco precisi”.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Conferenza Spalletti Napoli Sassuolo su Meret

“Oggi lui ne esce ancora più convinto delle potenzialità che ha. Ci ha permesso di stare a zero gol proprio con i suoi interventi”.

E prosegue: “Sento che quelli che dicono che ho la pressione non vogliono creare un vantaggio al Napoli. E’ chiaro che ti fanno piacere, ma a sua volta ti creano quelle difficoltà della gestione dei momenti. Si passa al ‘Ora voglio vedere come fate a perdere’. Quelli che ti vogliono male ti mettono la pressione addosso. Ognuno poi la gestisce come gli pare. La Roma è forte come il Napoli, ho visto troppi titoli che ti fregano. La squadra ha fatto bene a non farsi fregare”.

Sulle difficoltà future

“Siamo una squadra di totale qualità più propensa ad andare a fare la gara. Se diamo il pallino agli altri e se perdiamo troppe palle rischiamo di prendere dei gol, non sappiamo difenderci in area di rigore come fanno altre squadre. La palla va tenuta distante e va gestita. Quando si dice che ci manca il doppio di alcuni calciatori con determinate caratteristiche come Anguissa va a finire che in quella mancanza gli altri ci creano dei vantaggio. Le intenzioni devono essere sempre le stesse. Quando non ce la fai devi saper fare qualcosa di differente ed essere diverso in quello che fai. Vai a rincorrere uno anche se sei un impiegato di banca. Se sei un attaccante vaia prendere anche il loro terzino, non possono prenderli solo Di Lorenzo e Mario Rui”.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Su Demme e Zanoli

“Abbiamo una rosa forte, possiamo sostituire chiunque. Demme non potrà mai essere Anguissa come impatto fisico, come corsa, come contrasto. E’ chiaro che per quanto riguarda la qualità di gioco, invece, quella sia la sua caratteristica. Zanoli ha dei tratti fisici come Di Lorenzo, ma non ha la sua esperienza. Se ti trovi Salah davanti, poi, è un po’ differente”.

Su Kvaratskhelia

“Sta bene, ha preso una botta e l’ha sentita. Voleva continuare a giocare, però abbiamo la possibilità di sostituirlo e abbiamo fatto così per non metterlo a rischio”.

Partita Napoli

Classifica Serie A

Classifica Champions League

Articoli più letti

prima pagina il mattino di napoli oggi edicola online quotidiano sfoglia giornale calcionapoli ilmattino it
prima pagina corriere dello sport stadio oggi prime pagine il corriere dello sport edicola napoli calcio
tuttosport prima pagina edicola www tuttosport com juventus juve ssc napoli 24 calcionapoli 1926
prima pagina la gazzetta dello sport oggi prime pagine la gazzetta dello sport probabili formazioni edicola napoli calcio

Ti potrebbe piacere anche

Prima Pagina

Ecco in anteprima la nuova prima pagina Tuttosport del quotidiano sportivo oggi in edicola, con i titoli del giornale Tutto sport nell’edizione odierna. Come le altre principali prime...

Prima Pagina

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di Napoli in edicola oggi: la foto.

Prima Pagina

Ecco svelata la prima pagina Corriere dello Sport del quotidiano oggi in edicola. Come le principali prime pagine locali e nazionali che parlano di sport, quella del Corriere dello...

Prima Pagina

Ecco svelata la prima pagina La Gazzetta dello Sport del quotidiano oggi in edicola. Come le principali prime pagine locali e nazionali che parlano di sport, quella Gazzetta...

Advertisement